domenica, Febbraio 25, 2024

L’ideologia gender è pericolosa: fact checking (Bolzano, 29/02, ore 19.00)

Don Paolo Zambaldi
Don Paolo Zambaldi
Cappellano nelle parrocchie di Visitazione, Regina Pacis, Tre Santi e Sacra Famiglia (Bolzano).

appuntamento alla Nuova Libreria Cappelli 𝗴𝗶𝗼𝘃𝗲𝗱𝗶 𝟮𝟵 𝗳𝗲𝗯𝗯𝗿𝗮𝗶𝗼, alle ore 19.00, con Laura Schettini per parlare de 𝘓’𝘪𝘥𝘦𝘰𝘭𝘰𝘨𝘪𝘢 𝘨𝘦𝘯𝘥𝘦𝘳 è 𝘱𝘦𝘳𝘪𝘤𝘰𝘭𝘰𝘴𝘢, Editori Laterza

evento in collaborazione con Centaurus Arcigay Alto Adige Südtirol ODV, evaa Anthropological Association South Tyrol, FrauenArchiv/io Storico delle Donne BZ, Arci Bolzano-Bozen

Già a metà degli anni Novanta, destra populista e cattolicesimo tradizionalista hanno cominciato a lanciare allarmi contro i pericoli a cui una fantomatica ‘teoria del gender’ esporrebbe la società (o anche la nazione, la famiglia, la civiltà, la gioventù, l’infanzia e chi più ne ha più ne metta).

Oggi, il nemico è l’ ‘ideologia gender’, un’etichetta che serve a evocare l’attacco, unitario e programmatico, che una molteplicità di soggetti (le femministe e le persone Lgbtq+ prima di tutti) starebbero sferrando all’ordine naturale alla base della nostra società.

Da chi si aggirerebbe per le scuole a confondere l’identità sessuale di ignari bambini agli uomini che mettono la gonna, fino ai fanatici delle lettere e simboli finali (schwa, u, *).

Ma sono davvero questi gli oggetti del contendere? Perché ci si accalora tanto su questi temi? Quali sono le istanze portate avanti dagli antigender e, sul fronte opposto, da chi sfida l’ordine ‘naturale’?

Se gender è una parola moderna, questa sfida è iniziata molto tempo fa. Una lunga storia a cui conviene prestare attenzione, oltre le comode semplificazioni.

Supporta Don Paolo Zambaldi con una donazione con PayPal.

Ultimi post

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Dalla stessa categoria