Free Porn
giovedì, Giugno 20, 2024

Liberi di benedire! (don Paolo Zambaldi)

Don Paolo Zambaldi
Don Paolo Zambaldi
Cappellano nelle parrocchie di Visitazione, Regina Pacis, Tre Santi e Sacra Famiglia (Bolzano).

“Questo mondo ha bisogno di benedizione e noi possiamo dare la benedizione e ricevere la benedizione. Il Padre ci ama, e a noi resta solo la gioia di benedirlo e la gioia di ringraziarlo, e di imparare da Lui a benedire”. Così ogni fratello ed ogni sorella potranno sentirsi nella Chiesa sempre pellegrini, sempre mendicanti, sempre amati e, malgrado tutto, sempre benedetti.

Con queste confortanti parole termina il documento Fiducia supplicans, sul senso pastorale delle benedizioni.

Un documento emesso dal Dicastero per la Dottrina della Fede che, al di là dei limiti evidenti e di alcune contraddizioni emerse (… e puntualmente sottolineate da più amici e amiche che si sentono ancora feriti da un certo modo di esprimersi), possiamo definire storico!

Finalmente a Roma sono state ascoltate le tante voci che da tutto il mondo (anche attraverso i vari sinodi) chiedevano un segnale concreto di cambiamento nella prassi pastorale, rendendo possibile la benedizione di tante coppie di credenti che da tempo attendevano un segno in questo senso.

In molti paesi (si veda la Germania ma non solo!) queste benedizioni erano già realtà, ma non erano in alcun modo ufficiali, lasciando tutti, dai pastori a chi le richiedeva, in una sorta di “limbo”… Dal 18.12.2023 non è più così.

Certamente ci vorrà tempo perchè questo tipo di benedizioni, non codificate e dunque molto “libere”, diventino realtà nella prassi delle nostre comunità…

Sicuramente ci sarà chi storcerà ancora il naso e si opporrà…

Bisognerà ancora mettere in atto un importante lavoro pastorale ed educativo nei confronti delle nostre comunità, spesso impreparate…

Ma la strada è ora aperta!

Personalmente, come presbitero, accolgo con entusiasmo questa notizia e mi sento chiamato a mettermi a disposizione per benedire queste coppie e le loro famiglie… per coloro che ne faranno richiesta e che sentono il desiderio di celebrare il loro amore all’interno di un percorso di fede.

don Paolo Zambaldi

Supporta Don Paolo Zambaldi con una donazione con PayPal.

Ultimi post

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Dalla stessa categoria