Free Porn
lunedì, Maggio 27, 2024

Spiato e perquisito il segretario del movimento pacifista ucraino

Don Paolo Zambaldi
Don Paolo Zambaldi
Cappellano nelle parrocchie di Visitazione, Regina Pacis, Tre Santi e Sacra Famiglia (Bolzano).

Questo è un aggiornamento della situazione. PeaceLink è in contatto costante con Yuri Sheliazhenko e nei prossimi giorni metterà al corrente il Presidente della Repubblica italiana Sergio Mattarella di questa grave azione del governo ucraino e dei suoi servizi segreti.

Yurii Sheliazhenko scrive oggi: “Un pacifista innocente viene trattato come un nemico”.

L’accusa che viene mossa è quella di aver giustificato l’invasione russa in un testo intitolato “Agenda della pace”. Cosa assolutamente fantasiosa.

A questo proposito Yurii Sheliazhenko scrive: “La mia “Agenda della pace…” è stata inviata al presidente Zelensky, ma il suo ufficio ha scelto di chiedere al Servizio di Sicurezza dell’Ucraina di perseguitarmi come un nemico invece di prendere in considerazione l'”Agenda della pace…” nel merito e di dare una risposta adeguata, come dovrebbe fare qualsiasi leader democratico con le petizioni. Secondo la legge, il Servizio di Sicurezza dell’Ucraina è direttamente subordinato al presidente Zelensky, ed egli è anche il garante dei diritti umani secondo la Costituzione dell’Ucraina, quindi, egli porta la responsabilità finale per la violazione dei miei diritti umani (e so per certo di non essere l’unico a subire questa sorte). L’autorizzazione del tribunale per il perquisizione del mio appartamento si basa su una serie di stereotipi di odio totalmente infondati e difficilmente applicabili a me”.

E aggiunge:

“Per un anno, il Servizio di Sicurezza dell’Ucraina mi ha sorvegliato segretamente, ha cercato collegamenti con agenti russi, non ha trovato nulla, ma è ancora convinto che io sia un nemico a causa della mia difesa della pace con mezzi pacifici, del cessate il fuoco e dei negoziati di pace per fermare inutile spargimento di sangue e distruzione.

La resistenza non violenta agli aggressori e ai tiranni è sempre possibile, lo sanno anche le Forze Armate dell’Ucraina, che hanno pubblicato sul loro sito web ufficiale 198 metodi di resistenza non violenta di Gene Sharp; tutti gli ucraini dovrebbero saperlo dopo due rivoluzioni non violente e la sollevazione non violenta degli ucraini nel gulag.

Ma quando un pacifista parla di resistenza non violenta, il Servizio di Sicurezza dell’Ucraina sospetta che sia un nemico e viola i suoi diritti umani, come se gli nemici non fossero esseri umani. È una stupidità dolorosa.

Questa perquisizione illegale del mio appartamento e il sequestro del computer e dello smartphone sono molto sgradevoli, devo preparare un reclamo costituzionale per Vitaliy Alexeenko nelle prossime due settimane a causa delle scadenze, e tutto il mio lavoro è sul computer sequestrato, ci sono altre cause che necessitano del mio contributo, quindi questo sequestro è un grave ostacolo al mio lavoro come difensore dei diritti umani”.

Yurii Sheliazhenko è stato convocato per un interrogatorio il 7, 8 e 9 agosto 2023.

5 agosto 2023

Redazione PeaceLink

https://www.peacelink.it/conflitti/a/49591.html

Supporta Don Paolo Zambaldi con una donazione con PayPal.

Ultimi post

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Dalla stessa categoria