domenica, Novembre 27, 2022

Proposte per un etica planetaria (R. Panikkar)

Don Paolo Zambaldi
Don Paolo Zambaldi
Cappellano nelle parrocchie di Visitazione, Regina Pacis, Tre Santi e Sacra Famiglia (Bolzano).

Ecco in sintesi le proposte di Panikkar per una nuova progettualità etica, sociale, politica planetaria:

1. demonetizzare la cultura, contro la quantificazione degli orizzonti umani, per la loro qualificazione.

2. demolire la torre di Babele: ogni cultura abbia fiducia in se stessa, non si omologhi ai modelli dominanti.

3. superare l’ideologia degli stati nazionali, favorire le autonomie minori e i rapporti multilaterali tra loro.

4. ricondurre la scienza nei suoi limiti, perché non esaurisce la conoscenza del mondo.

5. sostituire la tecno-crazia coi valori creativi dell’arte, dell’amore e della bellezza, massimi valori in molte culture.

6. superare la demo-crazia con una nuova Kosmologia (kosmos = mondo, ordine, ornamento).

7. recuperare l’animismo: la vita in comunione con la natura e con ogni frammento vivente.

8. fare pace con la terra, rinunciando a dominarla, sfruttarla, come oggetto di conquista.

9. ricuperare la dimensione divina: «libertà e infinità che permea tanto la materia che lo spirito, tanto i sensi che l’intelletto». Dimensione mistica, “mystika”, cioè interiore, diretta, non dipendente da intermediari. Questo è «lo “spazio” in cui noi ci muoviamo, percepiamo e pensiamo, nel quale viviamo e siamo». Panikkar opera a smontare la radice di ogni violenza, che è la violenza culturale.

Tratto da R. Panikkar, Ecosofia: la nuova saggezza. Per una spiritualità della terra, 2001, pag. 141-155.

Supporta Don Paolo Zambaldi con una donazione con PayPal.

Ultimi post

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Dalla stessa categoria