venerdì, Febbraio 23, 2024

Bike4peace… a Bolzano/Visitazione sabato 2! (don Paolo Zambaldi)

Don Paolo Zambaldi
Don Paolo Zambaldi
Cappellano nelle parrocchie di Visitazione, Regina Pacis, Tre Santi e Sacra Famiglia (Bolzano).

PAX CHRISTI AUSTRIA E PAX CHRISTI ITALIA hanno promosso un originale tour che attraversando straordinari paesaggi, villaggi e città ricche di memoria e maestre di “convivenza interetnica”, aiuterà il movimento per la pace a leggere questo drammatico presente di guerra con l’arte difficile della lettura dei “segni dei tempi”, come sessant’anni fa auspicava la Pacem in Terris di papa Giovanni. 

DA ALEX LANGER A JOSEF MAYR NUSSER, dalle esperienze di resistenza al nazismo a Franz Jagerstatter, saranno tanti i percorsi della memoria su cui Bike for peace disegnerà i tracciati di pace sulle ciclabili che attraversano i confini. E saranno una ventina gli italiani che pedaleranno fianco a fianco di altrettanti pacifisti austriaci.

SABATO 2 saranno nostri ospiti nella parrocchia di VISITAZIONE…

…e celebreranno con noi la MESSA delle ore 19.00 animandola!

COMUNICATO STAMPA

“Europa, Occidente, verso dove navigate, se non offrite percorsi di pace, vie creative per porre fine alla guerra in Ucraina e ai tanti conflitti che insanguinano il mondo?”
(Lisbona, 1 Agosto 2023)

Ai continui appelli di papa Francesco rivolti all’Europa stavolta sono alcuni cittadini austriaci e italiani a rispondere, letteralmente scendendo in strada e attraversando con i loro corpi e le loro biciclette quei confini che non possono diventare muri tra nemici e motori di odio e chiusure.


BIKE FOR PEACE è il nome della missione di pace che sulle due ruote di una quarantina di attivisti di Pax Christi, attraverserà il Brennero il prossimo week-end 1-3 Settembre 2023 facendo sosta a Vipiteno, Bressanone, Bolzano e Trento, per raccogliere intuizioni e insegnamenti di alcuni testimoni di pace e nonviolenza.

UN TEAM EUROPEO per prendere sul serio quel sogno di Europa che il papa già nel 2016, quando proprio al Brennero si rafforzavano i muri invece dei ponti, ci aveva consegnato: “Io sogno un’Europa che non si vada trincerando ma sia famiglia di popoli, un’Europa in cui essere migrante non è delitto ma invito ad un maggior impegno con la dignità di tutto l’essere umano”. (6 Maggio 2016)

PAX CHRISTI AUSTRIA E PAX CHRISTI ITALIA hanno promosso questo originale tour che attraversando straordinari paesaggi, villaggi e città ricche di memoria e maestre di “convivenza interetnica”, aiuterà il movimento per la pace a leggere questo drammatico presente di guerra con l’arte difficile della lettura dei “segni dei tempi”, come sessant’anni fa auspicava la Pacem in Terris di papa Giovanni. E saranno una ventina gli italiani che pedaleranno fianco a fianco di altrettanti pacifisti austriaci.


DA ALEX LANGER A JOSEF MAYR NUSSER, dalle esperienze di resistenza al
nazismo a Franz Jagerstatter, saranno tanti i percorsi della memoria su cui Bike for peace disegnerà i tracciati di pace su cui impegnare il movimento in questo crinale apocalittico simile a quello in cui fu scritta la Pacem in Terris.
Ieri come allora, però, è necessario “sostituire le paure con i sogni” (Francesco) e, constatando l’abituarci alla guerra, aprire ancora i cuori alla speranza. Alex Langer, nei giorni peggiori incoraggiava la nascita di un nuovo movimento di “esploratori di frontiere e saltatori di muri”. E Papa Giovanni contrapponeva ai profeti di sventura il vangelo della nonviolenza per il quale la teoria della guerra giusta si ritrovò senza più radici. Oggi, ci suggeriscono i ciclo-pacifisti di Bike for Peace, non è troppo tardi per sognare la pace.

Pax Christi Austria Pax Christi Italia
Per il team italiano: Nandino Capovilla, 30 Agosto 2023

Supporta Don Paolo Zambaldi con una donazione con PayPal.

Ultimi post

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Dalla stessa categoria