domenica, Luglio 3, 2022

Diocesi al lavoro per un linguaggio rispettoso del genere

Don Paolo Zambaldi
Don Paolo Zambaldi
Cappellano nelle parrocchie di Visitazione, Regina Pacis, Tre Santi e Sacra Famiglia (Bolzano).

Una specifica Commissione diocesana sta lavorando alle linee guida per un linguaggio sensibile e rispettoso del genere nella Diocesi di Bolzano-Bressanone. Il documento sulla parità sarà pronto a fine anno per trovare poi graduale applicazione in Curia e in Diocesi.

Nel 2020 ha avviato il suo lavoro una specifica Commissione diocesana per la parità di genere, che rientra tra le misure approvate dal Sinodo diocesano e che è chiamata ad occuparsi tra l’altro delle questioni legate alle pari opportunità, alla conciliazione famiglia-lavoro, alla parità di genere nella composizione degli organismi ecclesiali.

Ne fanno parte il vicario generale Eugen Runggaldier, Ingrid Raffeiner della Katholische Frauenbewegung (il movimento cattolico femminile), Werner Hunglinger del Katholische Männerbewegung (il movimento cattolico maschile), Marina Bruccoleri dell’associazione La Strada-Der Weg, Verena Dariz, operatrice del servizio giovani, e la direttrice dell’Ufficio diocesano matrimonio e famiglia Johanna Brunner.

Il primo ambito di lavoro della Commissione è stato dedicato alla tematica del linguaggio: in concreto sta infatti lavorando all’elaborazione di linee guida per un linguaggio sensibile e rispettoso del genere a livello di Diocesi di Bolzano-Bressanone. C’è stato anche un incontro con l’Ufficio questioni linguistiche dell’Amministrazione provinciale, in cui si è deciso di partire dal documento con le direttive della Provincia per elaborare e adattare le corrispondenti linee guida della Diocesi. La Commissione intende completare il lavoro entro la fine del 2021: una volta approvate, le nuove linee guida dovranno gradualmente trovare applicazione nella Curia vescovile e ai vari livelli della Diocesi.

https://www.bz-bx.net/it/news/dettaglio/diocesi-al-lavoro-per-un-linguaggio-rispettoso-del-genere.html

Supporta Don Paolo Zambaldi con una donazione con PayPal.

Ultimi post

Dalla stessa categoria