lunedì, Maggio 23, 2022

Kfd contro Maria 1.0: l’omosessualità non gioca alcun ruolo negli abusi

Don Paolo Zambaldi
Don Paolo Zambaldi
Cappellano nelle parrocchie di Visitazione, Regina Pacis, Tre Santi e Sacra Famiglia (Bolzano).

Vista la maggioranza delle vittime di sesso maschile, si deve supporre che l’abuso nella Chiesa si basi (almeno parzialmente) sul desiderio omosessuale: Questa dichiarazione di una rappresentante di “Maria 1.0” al Cammino Sinodale è ora aspramente criticata da tutta la Kfd.

La maggiore comunità che rappresenta le donne cattoliche in Germania (KFD) critica aspramente una dichiarazione della rappresentante di “Maria 1.0” Dorothea Schmidt. Secondo la Schmidt l’omosessualità è (parzialmente) responsabile dello scandalo degli abusi nella Chiesa cattolica. “La KFD è fortemente in disaccordo con questa affermazione. Ritenere l’omosessualità come fonte dell’abuso e della violenza sessuale è sbagliato e scandaloso; ci opponiamo apertamente con forza a questo modo di pensare”, si legge nel comunicato dell’Associazione delle donne cattoliche in Germania (KFD) di lunedì.

Infatti, la Schmidt aveva detto durante la conferenza online del Cammino Sinodale giovedì scorso che, vista la maggioranza delle vittime maschili, si doveva presumere che l’abuso fosse almeno in parte originato dall’omosessualità. In risposta, la KFD ora sottolinea: “Le cause dello scandalo degli abusi nella Chiesa cattolica risiedono nelle strutture di potere clericali. Queste devono essere sciolte”. Cercare di contrastare un atteggiamento aperto della Chiesa verso l’omosessualità e le persone LGBTQI+ e, allo stesso tempo, volerli fare passare come (co-)responsabili degli abusi è una mossa molto scorretta e priva di fondamento, ha aggiunto la KFD.

I delegati della Via Sinodale si erano riuniti in una conferenza online giovedì e venerdì scorso a causa delle misure per contrastare il Covid. “Maria 1.0” è stata fondata nel maggio 2019 in risposta al movimento di riforma “Maria 2.0”. Quest’ultima si batte contro una Chiesa governata da soli uomini e per l’accesso delle donne al ministero ordinato. Al contrario, “Maria 1.0” vuole mostrare come “che ci sono anche donne che sono fedeli agli insegnamenti della Chiesa”.

Düsseldorf – 08.02.2021

(Nota del traduttore: il movimento conservatore e bigotto Maria 1.0 rappresenta un esigua minoranza sostenuta da sparuti gruppetti tradizionalisti. Essa non ha alcuna rilevanza significativa (in Germania) a livello nazionale. I numeri sono molto più ridotti rispetto a Maria 2.0 e totalmente irrilevanti se confrontati alla KFD… Per fortuna!)

(Liberamente tradotto da don Paolo Zambaldi)

https://www.katholisch.de/artikel/28655-kfd-gegen-maria-10-homosexualitaet-spielt-keine-rolle-bei-missbrauch

Supporta Don Paolo Zambaldi con una donazione con PayPal.

Ultimi post

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Dalla stessa categoria