domenica, Maggio 22, 2022

Fare e osare non qualunque cosa, ma la cosa giusta (Dietrich Bonhoeffer)

Don Paolo Zambaldi
Don Paolo Zambaldi
Cappellano nelle parrocchie di Visitazione, Regina Pacis, Tre Santi e Sacra Famiglia (Bolzano).

Fare e osare non qualunque cosa,
ma la cosa giusta;
non restare sospesi nel possibile,
ma afferrare arditi il reale;
non nella fuga dei pensieri,
ma nell’azione soltanto è la libertà.

L’obbedienza sa cosa è bene,
e lo compie.
La libertà osa agire,
e rimette a Dio il giudizio
su ciò che è bene e male.

L’obbedienza segue ciecamente,
la libertà ha gli occhi ben aperti.
L’obbedienza agisce senza domandare,
la libertà vuole sapere il perché.

L’obbedienza ha le mani legate,
la libertà è creativa.
Nell’obbedienza l’uomo osserva
I comandamenti di Dio,
nella libertà l’uomo crea
comandamenti nuovi.

Nella responsabilità
trovano realizzazione entrambe,
obbedienza e libertà.

Dietrich Bonhoeffer
La nostra chiesa, che in questi anni ha lottato solo per la propria sopravvivenza come fosse fine a se stessa, è incapace di essere portatrice per gli uomini e per il mondo della parola che concilia e redime. 
Perciò le parole di un tempo devono perdere forza e ammutolire. 
Non è compito nostro predire il giorno – ma quel giorno verrà – in cui degli uomini saranno chiamati a pronunciare la parola di Dio in modo tale che il mondo ne sarà cambiato e rinnovato. 
Sarà un linguaggio nuovo, forse completamente non religioso, ma capace di liberare e di redimere, come il linguaggio di Gesù.

(Comunità delle Piagge, Parole da ruminare, 22 aprile 2018)

Supporta Don Paolo Zambaldi con una donazione con PayPal.

Ultimi post

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Dalla stessa categoria