sabato, Aprile 20, 2024

Dio, non prego come ai vecchi tempi! (R.S. Thomas)

Don Paolo Zambaldi
Don Paolo Zambaldi
Cappellano nelle parrocchie di Visitazione, Regina Pacis, Tre Santi e Sacra Famiglia (Bolzano).

Dio, non prego come ai vecchi tempi.

La mia vita non è come allora…

Un tempo avrei chiesto guarigione

ora vado a farmi curare,

mi sarei inginocchiato a lungo,

lottando con te e annoiandoti.

Ascolta la mia preghiera. Signore,

ascolta la mia preghiera.

Come se tu fossi sordo,

miriadi di esseri mortali

hanno innalzato il loro stridulo grido,

giustificando il tuo silenzio

con la loro inettitudine.

Comincia ad apparire

che la preghiera non è questo.

È l’annullamento delle differenze,

la coscienza di me stesso in te, di te in me;

l’emergere dall’adolescenza della natura

verso la geometria adulta della mente…

Circolare com’è il nostro cammino,

non riporta però indietro al giardino

infestato dal serpente,

ma in avanti verso l’alta città di vetro

che è il laboratorio dello spirito.

R.S. Thomas, poeta ed ecclesiastico gallese del XX secolo

(Emerging in Collected Poems, 1945-1990 pag. 263)

Supporta Don Paolo Zambaldi con una donazione con PayPal.

Ultimi post

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Dalla stessa categoria